Operazione seggiolino

Il 22 Maggio, dopo qualche settimana di messaggi per prendere accordi, abbiamo accolto molto volentieri l’invito di Erika e Cristiano ad andare a trovarli riunendo un bel gruppo di amici intorno a Lorenzo: il meraviglioso nuovo arrivato.

Tutti gli amici, partiti da mezzo nord Italia, si sono dati appuntamento alle ore 11.

Ci siamo trovati tutti puntuali a casa dei gentilissimi genitori di Cristiano: Sandra e Bruno. Approfittiamo fin da ora per ringraziarli della loro disponibilità e simpatia.

I presenti erano (in puro ordine alfabetico): Alfredo, Cedric, Claudio, Giorgio, Eleonora, Elvia, Erika (Vr), Franco, Giuliano, Miriam, Moreno, Nicoletta, Nicolò, Paolo, Silvia, naturalmente Erika, Cristiano e il piccolo Lorenzo, Elisa, Sandra, Bruno ed il nonno.

Alcuni amici purtroppo non sono potuti essere con noi, ma li abbiamo sentiti comunque vicini: avremo sicuramente altre occasioni per passare giornate insieme.

Dopo aver salutato tutti, i “cuochi” Giorgio e Giuliano, con l’aiuto del padrone di casa, si sono messi alla griglia per preparare la carne; gli altri si sono intrattenuti in chiacchiere, ammirando la collezione di Cristiano (attendiamo la promessa ‘Sperico’) e tutte le belle piante della mamma, ma ciò che più ha attratto tutti è il bellissimo e sorridentissimo Lorenzo. (complimenti a mamma e papà!!!!)

Avvicinatasi l’ora di pranzo ci si è portati in terrazza dove abbiamo preparato la tavola con leccornie portate da tutti gli amici (come usiamo fare sempre nei nostri incontri “estivi”).

Quando tutti eravamo a tavola abbiamo consegnato un pensiero per i bimbi di casa, piccolo simbolo dell’affetto che proviamo per loro e per Erika e Cristiano.

C’era un magnifico sole che illuminava la giornata, e i padroni di casa hanno pensato anche a ripararci durante il pranzo con ombrelloni.

Dopo il mega pranzo ci siamo spostati sotto la pergola sotto il faggio: qui siamo stati tutto il pomeriggio nel relax più totale. Fra una chiacchiera e l’altra abbiamo mangiato i dolci, bevuto il caffè e assaggiato le prelibatezze “inebrianti” opera della mamma di Cristiano e Cristiano stesso.

Il pomeriggio è volato e in un attimo sono arrivate le 18. Giunta l’ora di lasciare un po’ tranquilli i gentilissimi ospiti ci siamo salutati tutti promettendoci di rivederci presto, sicuri di non dimenticare mai questo incontro.

Grazie a tutti per essere stati insieme, un grazie particolare alla famiglia di Cristiano ed Erika: siete fantastici!!

 

A presto…

 

Ps: il nome dell'operazione è un colpo di genio di Giorgio