Molte delle vie romane, tra l’altro, hanno fornito nei secoli la base di strade che usiamo ancora oggi. Le strade romane erano così ben costruite che ancora oggi vengono utilizzati gli stessi tracciati. Verona la Postumia all'ingresso della città L' assetto stradale antico Le più antiche strade ancora esistenti sono quelle romane, che dopo oltre duemila anni continuano ad essere i collegamenti vitali dell'Italia, dell'Europa e del Mediterraneo. - Sabrina Laura Nart - Architettura dei ponti storici in muratura - In: Strade e Autostrade - n. 76 - 2009 - - Vittorio Galliazzo - I ponti romani - Catalogo generale - Vol. Le strade romane erano larghe: dovevano consentire almeno il passaggio contemporaneo di due veicoli. Inoltre, a differenza delle strade realizzate in precedenza, quelle romane non erano riservate al servizio dei sovrani per i loro viaggi o per lo spostamento degli eserciti e neanche per scopi commerciali: le strade romane erano pubbliche, aperte a tutti, senza esclusioni o privilegi, libere da pedaggi. Le Principali vie Italiane. Quali quelle che hanno lasciato un … Quali erano, però, le più importanti? Oggi è una delle vie di Roma più urbanizzate, qui troviamo le boutique romane più rinomate e gli hotel più esclusivi della città, o come li chiamano gli inglesi “luxury hotels rome”. Romani costruirono opere immense, come ponti. La civiltà romana si forma dal 753 al 509 a.C. col regno dei Clicca qui per vedere la cartina delle principali vie romane nella penisola italiana! UNA RETE STRADALE ANCORA EFFICIENTE Vi presento un sito britannico, PROJECT ROAD, straordinariamente ricco di dettagli storici, geografici, tecnici sulla originaria rete stradale romana tuttora esistente e sfruttata in buona parte del nord.Interessante è anche il complesso degli studi e ricerche effettuate in passato, ma ancora in atto nel paese. Strade romane ( latino: viae Romanae [ˈWɪ.ae̯ roːˈmaːnae̯]; singolare: via Romana [ˈWɪ.a roːˈmaːna]; che significa "via romana") erano infrastrutture fisiche vitali per il mantenimento e lo sviluppo dello stato romano, e furono costruite dal 300 aC circa attraverso l'espansione e il consolidamento della Repubblica Romana e dell'Impero Romano. Plasmando anche i territori attraverso cui passavano, visto che parecchie città nascevano ai loro bordi. 2 - Treviso - Edizioni Canova - 1994 - Ancora oggi il sistema di strade costruito dai Romani in tutto l'Impero rappresenta una straordinaria opera di ingegneria, Un sistema di strade, quelle romane, tuttora esistenti e percorribili, costruite per scopi strategico-militari, politici, i Romani costruivano assiti in caso di ruscelli, o ponti. Numerosi i ponti romani ancora in uso oggi, alcuni a una sola arcata in alte e strette vallate. E’ qui che ha sede il più importante degli atenei romani: l’Università La Sapienza. Furono fatte per la guerra ma poi servirono alla pace e l'unione tra i popoli. STRADE ROMANE IN GRAN BRETAGNA. 1 Schema costruttivo delle strade Salaria: Antichissima via romana, il cui tracciato era già percorso dal IV sec. a.C.; conduceva da Roma a Castro Truentino (od.Porto d'Ascoli) sull'Adriatico. Le più importanti strade romane sono: la via Appia, la via Salaria, la via Aurelia e la via Emilia. Le strade romane erano così ben costruite che ancora oggi vengono utilizzati gli stessi tracciati.